Community » Forum » Recensioni

I biscotti salati di nonna Sultana
4 1 0
Seri, Dan Benaya

I biscotti salati di nonna Sultana

Firenze : Giuntina, c2004

Abstract: Con uno stile immaginifico e poetico, Dan Benaya Seri conduce il lettore nell'atmosfera popolare di una Gerusalemme scomparsa, dove, nel quartiere bucariota, il tempo è scandito da Elkotzer il lattaio che sveglia la gente alla preghiera, dall'arrivo del chamsìn, il vento caldo del deserto, e dalle feste del calendario ebraico. Però sono gli occhi malati di nonna Sultana, memoria incerta di una realtà perduta, a dare senso e continuità alla storia che tra tabù, equivoci, istinti e pregiudizi ancestrali sembra procedere leggera e semplice come la vita dei suoi protagonisti. Ma questo microcosmo cela anche i germi di una tragedia che neppure nonna Sultana riuscirà a evitare.

1197 Visite, 1 Messaggi
LUCIA CARBONI
70 posts

Libro di grandi tristezze, disperazione, odio ed ignoranza, in una situazione di povertà assoluta, in un contesto ambientale e sociale molto misero.
Queste tre donne: Clara, moglie sedicenne di Yitzchak lo zoppo il quale è rispettivamente nipote di nonna Sultana e figlio di mamma Zohara, sono portatrici della responsabilità e della conduzione di tutto il loro mondo e debbono provvedere ad ogni cosa. Queste poverette non hanno le capacità ne la giusta preparazione per comprendere i meccanismi della vita e della quotidianità, quindi si affidano alle proprie superstizioni o tradizioni piene di tabù e pregiudizi.
Quasi sempre rassegnate a questa sola vita che conoscono e che le abbruttisce sempre più, quando si lasciano andare a brevi sprazzi di speranza o gioia suscitano tanta tenerezza.

  • «
  • 1
  • »

965 Messaggi in 836 Discussioni di 202 utenti

Attualmente online: Ci sono 10 utenti online