Li definiscono silenziosi, sono i libri dove a raccontare sono le immagini. Per la meraviglia che suscitano lasciano spesso SENZA PAROLE, ma i Silent Book hanno molto da dire e parlano a tutti, basta spalancare gli occhi, tuffarcisi dentro e sognare tra le pagine.

La Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna promuove dal 2014 il Silent Book Contest. A questo link potete vedere la mostra virtuale dei finalisti 2020 https://silentbookcontest.com/exhibition/
Ibby Italia ha dato vita al progetto di cooperazione internazionale Silent Book Destinazione Lampedusa per dotare l'isola di una biblioteca per ragazzi, al di là di ogni barriera linguistica (https://www.ibbyitalia.it/progetti/ibby-libri-senza-parole-lampedusa/).

Includi: tutti i seguenti filtri
× Nomi Barberini, Alice <1977->

Trovati 1 documenti.

In the tube
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Barberini, Alice <1977->

In the tube / Alice Barberini

Roma : Orecchio acerbo, 2020

Abstract: Il silenzio mattutino è rotto da un litigio in cucina - una ragazzina e un bambino, suo fratello. Ovunque i post-it lasciati dalla madre con precise raccomandazioni. L'ultimo, in ingresso, dice Tenetevi per mano, ma quando la porta si apre e i due fratelli si avviano a scuola il foglietto si stacca e finisce sotto la scarpa del bambino che, entrando nella stazione della metro, lascia la mano della sorella per togliersi questo fastidio da sotto la scarpa. I due si perdono di vista e inevitabilmente le loro strade si separano: credendo di seguire il cappello rosso del fratello, lei sale su un vagone affollato ma poi si rende conto dello sbaglio. Ormai è tardi per rimediare. Il fratello, rimasto indietro, cerca aiuto nei passanti, ma senza esito. Così da solo inizia la sua avventura, incrociando persone e seguendo il disordinato volo del post-it. Un libro senza parole, di un'inedita Alice Barberini tutta a colori. Un omaggio a Londra e, in un continuo gioco di richiami di senso, alla memorabile discografia britannica degli anni Sessanta e Settanta. Una metafora sul perdersi e ritrovarsi immersi in un'atmosfera rarefatta e sospesa in cui s'intrecciano paure ed emozioni.